Grecia, 400 circa a.C.: Ippocrate enuncia i fondamenti della medicina moderna. Secondo lui, il corpo umano dispone di una capacità innata di autoguarigione.

“Che la tua alimentazione sia la tua sola medicina”. Ippocrate.

Il “Giuramento di Ippocrate” è ancora oggi pronunciato dai medici.

Tuttavia, il nostro modo di approcciare la malattia è cambiato dalla sua epoca.

Il Dottor Linus Pauling (Premio Nobel per la chimica nel 1954, Premio Nobel per la pace nel 1962) diceva da parte sua:

Un’alimentazione ottimale è la medicina del domani”.

Ai giorni nostri, i medici sono ancora troppo poco formati sull’alimentazione. La medicina moderna ha piuttosto come principio: “A ciascuna malattia la sua medicina”. E l’industria farmaceutica vuole sostenere questa politica.

“Essere in buona salute è molto buono, ma porta troppo poco denaro…”

I “supermercati” dell’alimentazione carente

A dispetto delle distanze e delle stagioni, i prodotti agricoli riempiono permanentemente gli scaffali dei supermercati. Un miracolo reso possibile grazie ad un’agricoltura che preserva, a suo dire, la freschezza e la qualità dei prodotti fino alle vostre tavole.

Quanto è datato il vostro cibo? Quando si analizza la situazione, nel migliore dei casi l’alimento percorre migliaia di chilometri prima di arrivare alle vostre tavole ed è datato di almeno una settimana.

Ciò ci porta alla domanda seguente: di quale valore nutrizionale possiamo beneficiare consumando dei prodotti vecchi più di 5 giorni? Con un po’ di fortuna riceverete forse il 40% degli apporti raccomandati.

Quasi tutti i prodotti che troviamo in vendita nelle grandi città subiscono delle trasformazioni e dei ritardi prima di arrivare ai negozi. Molto spesso gli elementi nutritivi si sono degradati prima di arrivare in tavola.

Un’alimentazione trasformata, snaturata e carente

Per tutta una serie di ragioni economiche, abbiamo deciso di cospargere la terra intera di qualsiasi sorta di pesticidi, erbicidi e fungicidi… Abbiamo deciso di modificare geneticamente dei prodotti di cui non sappiamo niente.

A causa dell’eccessivo sfruttamento del suolo, gli alimenti finiscono per alterarsi, per scomparire, e la terra diventa un nuovo deserto. È un fenomeno mondiale”.

Il fertilizzante è composto principalmente da tre minerali: azoto, fosforo e potassio. Questo è bene, ma la terra ha bisogno in realtà di circa 52 minerali diversi. Dove trova il calcio, il magnesio, il manganese. lo zinco, il ferro e gli altri elementi della lista che sarebbe interminabile? Da nessuna parte.

Quando la terra ha delle carenze, ciò che cresce è ugualmente indebolito. Le piante perdono le loro difese, e sono dunque preda di insetti, così come di malattie e funghi. Così poi andiamo a piangere dai fabbricanti di prodotti chimici perché le nostre piante muoiono, che non cresce nulla e che c’è un mucchio di insetti dannosi. I fabbricanti sono dunque felici di vendere pesticidi, fungicidi, stimolatori della crescita ed altro.

Per la sua intelligenza l’uomo ha sviluppato una superiorità rispetto alle altre forme di vita animale. Tutti gli studi di chimica e biologia moderna sono nati da migliaia di composti chimici attivi, tutti destinati ad aumentare la produttività della nostra agricoltura.

Di conseguenza, tutto che si trova in commercio è tossico e carente.

Perché l’alimentazione di ognuno dovrebbe includere degli alimenti crudi?

Inoltre cuciniamo gli alimenti e gli studi dimostrano che, anche al vapore, questo distrugge gli enzimi che vi si trovano.

“Quando fate cuocere gli alimenti, il sistema immunitario reagisce come se si trattasse di tossine. Pochi lo sanno, ma con la cottura il nostro organismo avvia un processo chiamato leucocitosi digestiva: i globuli bianchi agiscono contro gli alimenti cotti ingeriti. Infatti il calore altera la struttura degli alimenti in modo che il corpo non li riconosca più e li tratti come tossine”.

Un medico svizzero ha dimostrato negli anni 30 che se la nostra alimentazione contiene il 51% di alimenti cotti, il nostro corpo reagisce agli alimenti come se fosse stato invaso da un organismo estraneo.

Al contrario, se si consuma più del 51% di alimenti crudi, i globuli bianchi non reagiscono ed il nostro sistema immunitario non sarà dunque attivato da questi falsi allarmi.

Bisogna considerare tutto ciò come una malnutrizione cronica. È per questo motivo che certe persone appaiono sempre stanche.

Un interesse crescente per i super alimenti

L’istituto Max-Planck ha stabilito che quando un alimento è cotto perde il 50% delle sue proteine. La spirulina può apportarci tutte le proteine necessarie che non sono alterate dal calore e che possiamo assorbire completamente.

 

Di che energia c’è bisogno per trasformare la spirulina in liquido ed assorbirla? Quando la mangiamo essa si dissolve istantaneamente ed i suoi componenti arrivano direttamente nelle cellule (assimilazione).

Al contrario c’è bisogno di tantissima energia per trasformare la carne in liquido e renderla assorbitile dal sistema digerente.

“Preferiamo spendere i nostri soldi per una bella macchina piuttosto che per consumare i migliori alimenti che esistono, per nutrire i nostri bambini con i migliori alimenti scoperti finora, e questo per mancanza di informazione”.

Le priorità sono invertite semplicemente perché non sappiamo dove rivolgerci. Vediamo la pubblicità che ci convince ad acquistare l’ultima Fiat e decidiamo immediatamente di andare a staccare un assegno, mentre dovremmo investire questo denaro nella cosa fondamentale, che è la salute della propria famiglia, procurandole la migliore alimentazione possibile.

Se tutte le mattine mangio un cornetto mediocre con una tazza di caffè, un toast, una bibita zuccherata durante la pausa, una bistecca a pranzo e del pollo arrostito la sera, soffrirò di importanti carenze per tutta una serie di nutrimenti, anche se seguo questo regime per un giorno soltanto.

Devo dunque fare qualcosa per compensare queste carenze, e di colpo l’indomani mangerò dell’insalata fino a non poterne più, ma non arriverò mai a compensare le carenze del giorno prima, resteranno sempre delle conseguenze.

Siamo fortunati poiché in 100 anni siamo passati dall’assenza totale di supplementi vitaminici alla loro vendita libera. E tuttavia, la maggior parte delle persone non realizza la vera importanza delle vitamine.

Consumata in maniera regolare, la spirulina rinforza il sistema immunitario, compensa le mancanze nutrizionali ed aiuta a mantenere una buona salute.