Traduzione dell’articolo di Emilie Lecesve del 5 Marzo 2020

“Studi scientifici seri hanno mostrato che la la Spirulina per la sua azione stimolante e anti-virale tuo prevenire le infezioni virali come l’influenza e il coronavirus.

La Spirulina è più efficace quando consumato prima o immediatamente dopo l’infezione. Per la massima efficacia preventiva è raccomandato l’equivalente di 15g di Spirulina al giorno.

La Spirulina rafforza il sistema immunitario

La spirulina è riconosciuta come fortificante del sistema immunitario. Questo è uno dei suoi principali benefici, come attestano numerosi studi.

Aumenta l’attività dei globuli bianchi, dei macrofagi e delle cellule naturalmente distruttive (NK). Queste cellule sono i principali attori del nostro sistema immunitario e hanno il ruolo di eliminare gli elementi patogeni. Quando la nostra immunità è forte, resistiamo meglio ai batteri patogeni, ai virus e quindi siamo più resistenti alle malattie che ci circondano. La spirulina stimola l’attività delle nostre difese naturali, quindi può rafforzare la nostra protezione soprattutto in inverno.

Gli studi dimostrano anche l’azione antivirale della spirulina, in particolare nel caso dell’influenza A. La spirulina svolge un ruolo nell’inibire la penetrazione dei virus e l’inibizione della fase di replicazione dei virus. Uno studio pubblicato sulla rivista Nature dimostra l’efficacia di un estratto di spirulina per arginare la diffusione del virus dell’influenza 3. L’estratto di spirulina aiuta a prevenire la formazione della placca virale e quindi ferma l’infezione virale.

Fatto significativo, lo studio mostra che la spirulina reprime più efficacemente il virus quando interviene nelle primissime fasi dell’infezione.

Efficacia antivirale massima negli stati iniziali dell’infezione

Quindi, quando l’estratto di spirulina viene somministrato un’ora prima dell’infezione (-1) o immediatamente dopo l’infezione (0), il 90% del virus è contenuto. In confronto, quando l’estratto di spirulina viene somministrato 2 ore dopo l’infezione, si osserva un’inibizione del 74% del virus, 4 ore dopo l’infezione, solo il 18% e 7 ore dopo l’infezione solo il 12% del virus è stato contenuto.

Ciò dimostra che la spirulina funziona meglio in caso di infezione virale quando viene consumata preventivamente o al più presto quando si avvertono i sintomi. Come dice il proverbio: “Prevenire è meglio che curare”!

La Spirulina diminuisce la mortalità nelle infezioni influenzali

La somministrazione di estratto di spirulina ha mostrato una diminuzione della mortalità nei topi infetti da influenza rispetto ai soggetti non trattati. Va notato che il tasso di sopravvivenza aumenta a seconda della quantità di spirulina consumata.

Quindi quando si somminisytra dai 0, 10, 25 o 50 mg di spirulina / kg / giorno. Si osserva un tasso di sopravvivenza rispettivamente dello 0%, 20%, 40% e 60% per un periodo di 14 giorni.

Questo studio conclude sulla capacità della spirulina di migliorare significativamente i risultati del trattamento per l’infezione influenzale. Suggerisce la spirulina come potenziale terapia per la gestione del virus dell’influenza.

Assunzione di Spirulina come prevenzione virale

Inoltre, una recente pubblicazione su Progress in Cardiovascular Diseases propone una strategia pratica basata sull’apporto di elementi nutritivi per prevenire e controllare le infezioni da virus RNA come l’influenza e il coronavirus. La spirulina è una di queste, per la sua capacità di stimolare il sistema immunitario, la sua azione antinfiammatoria e antivirale. Il dottor DiNicolantonio suggerisce il consumo giornaliero di 15 g di spirulina per sopprimere i virus di tipo RNA, incluso il coronavirus. Questa è una quantità superiore a quella generalmente raccomandata per persone onnivore sani, ma è una quantità che consumano facilmente vegetariani o atleti.

Come consumare i 15 g consigliati di Spirulina al giorno?

Da Laurent, fondatore della fabbrica di spirulina Akal Food nel 2010, “Per consumare 15 g di spirulina al giorno, raccomandiamo di diversificare le forme di spirulina. Ad esempio, 1 cucchiaio in polvere al mattino in un frullato, 1 cucchiaio in grani all’ora di pranzo e 5 compresse nel pomeriggio o 1 cucchiaio in grani cena. È possibile consumarlo durante il giorno e soprattutto durante i pasti, conclude. “

Conclusione

Sembra che la spirulina con la sua azione immunostimolante e antivirale possa aiutare a prevenire le infezioni virali come l’influenza e il coronavirus. Gli studi dimostrano che la spirulina è più efficace se consumata prima o immediatamente dopo l’infezione; e anche che la quantità di spirulina consumata gioca nella sua efficacia. Si consiglia l’equivalente di 15 g di spirulina al giorno (ovvero 3 cucchiai in grani/ polvere o 30 compresse dosate a 500 mg) per la massima efficacia preventiva.”

I consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità

Riduci il rischio da un’infezione da Coronavirus

  1. Lava le mani con acqua e sapone o usa una lozione a base di alcol
  2. Copri il naso e la bocca quand tossisci e starnutisci in un fazzoletto o nell’incavo del braccio
  3. Evita contatti ravvicinati con qualcuno con il raffreddore o sintomi influenzali 
  4. Cuoci meticolosamente carne e uova 
  5. Evita contatti non protetti con animali selvatici o animali da fattoria 

Anche laddove non vi sia ancora una cura, una cosa che possiamo sicuramente fare tutti è lavorare sulla prevenzione. La prevenzione parte dall’igiene, ma anche dal prendersi cura del proprio corpo, facendo in modo di essere sempre quanto più in salute possibile.

Lo sapevi che la spirulina stimola la flora batterica e contribuisce a depurare l’organismo, quindi costituisce un valido aiuto per il nostro apparato digerente e per il nostro intestino.

In questo senso, la spirulina può essere un’ottima aggiunta alla nostra alimentazione e un valido alleato per il nostro organismo ed evitare le malattie.

*Qureshi et al., 1996 ; Pascaud et al., 1993 ; Borchers et al., 2007

**Hayashi T, Hayashi K, Maeda M, Kojima I. Calcium spirulina, an inhibitor of enveloped virus replication, from a blue-green alga Spirulina platensis. J Nat Prod.janv 1996;59(1):83‑7.

***Y.H. Chen, G.K. Chang, S.M. Kuo, et al.Well-tolerated Spirulina extract inhibits influenza virus replication and reduces virus-induced mortality. SciRep, 6 (2016 April 12), Article 24253

****Mark F.McCartyaJamesJ.DiNicolantoniob, Nutraceuticals have potential for boosting the type 1 interferonresponse to RNA viruses including influenza and coronavirus. Progress in Cardiovascular Diseases. 2020 Feb 12.