La Spirulina viene definita un “Superalimento” perché contiene un’enorme quantità di sostanze nutritive.

Si tratta dell’alimento non lavorato più completo oggi conosciuto: questo prodotto naturale non subisce alcuna trasformazione (non contiene additivi, non subisce alcuna trasformazione né durante né dopo la coltivazione).

I ricercatori che hanno scoperto la spirulina sono stati subito affascinati ed incuriositi dall’impressionante quantità di proteine che contiene quest’alga. In seguito, sono state individuate tutta una serie di altre proprietà interessanti dal punto di vista nutritivo.

Gli elementi nutritivi di quest’alga verde-azzurra

  • È molto ricca di proteine, che costituiscono il 60-70% della sua composizione. Un vero e proprio record! Il tenore di proteine di questa microalga è superiore a tutti gli altri alimenti convenzionali.

Inoltre contiene 8 aminoacidi essenziali (che non possono essere prodotti dal corpo):

  • isoleucina
  • leucina
  • lisina
  • metionina
  • fenilalanina
  • treonina
  • triptofano
  • valina

E anche una grande quantità di aminoacidi non essenziali (cisteina, glicina, alanina, acido aspartico, acido glutammico, arginina, istidina, prolina, serina …).

“La Spirulina è un eccellente integratore alimentare: ricco di proteine di altissima qualità, fornisce anche ferro, ben assorbito dall’organismo, calcio, vitamina B12 (insieme al ferro, particolarmente utile per i vegetariani), antiossidanti, acidi grassi insaturi… senza dimenticare il suo pigmento unico, la ficocianina, che ha effetti antinfiammatori e disintossicanti.”
Marie-Laure André – Dietologa

La Spirulina contiene  inoltre numerose vitamine:

  • vitamina A (beta-carotene): 15 volte in più rispetto alle carote
  • vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6, B7, B8, B9, B12)
  • vitamina D
  • vitamina E
  • vitamina K

La fonte alimentare più completa di antiossidanti. Una delle maggiori concentrazioni di omega-6.

“La Spirulina è sicuramente l’elemento nutritivo più completo che si possa trovare in natura, sia per quanto riguarda i prodotti vegetali, sia le fonti animali…”
J.L. Vidalo – Medico nutrizionista specializzato nell’allentamento degli sportivi

Contiene 15 pigmenti, tra cui:

  • Clorofilla: conosciuta per il suo potere disintossicante, viene a volte chiamata “sangue verde” perché ricorda la molecola dell’emoglobina presente nel sangue umano. Grazie alla somiglianza tra la clorofilla e l’emoglobina ed alla sua alta biodisponibilità di ferro, essa è adatta a chi soffre di anemia.
  • Ficocianina: è presente al 14% all’interno della composizione della spirulina. Molti studi dimostrano che stimola il sistema immunitario.
  • Carotenoidi (antiossidanti naturali): circa la metà dei pigmenti gialli/arancio della spirulina sono dei carotenoidi, di cui quasi la metà sono xantofille. Anche se il beta-carotene è il più conosciuto, la miscela di carotenoidi della spirulina agisce in sinergia per migliorare le funzioni antiossidanti.
  • Polisaccaridi: principalmente sottoforma di ramnosio e di glicogeno, due polisaccaridi facilmente assorbiti dal corpo con una minima risposta insulinica. La spirulina fornisce una rapida sferzata di energia, senza accelerare il processo di ipoglicemia.

Alcuni grammi di Spirulina corrispondono a 18 carote!

Ricca di minerali ed oligoelementi:

  • Ferro
  • Magnesio
  • Fosforo
  • Potassio
  • Calcio
  • Selenio
  • Sodio
  • Rame
  • Zinco
  • Manganese
  • Una grande quantità di enzimi (il principale è la SOD).