Se desiderate acquistare la spirulina, probabilmente è perché siete a conoscenza degli incredibili benefici che può apportare alla vostra salute. Tuttavia, prima di acquistarla, è importante selezionarla con cura e accertarsi della qualità per essere sicuri di godere di un prodotto davvero sano ed efficace.

“Se non avete voglia di darvi troppo da fare per trovare una spirulina di qualità da acquistare, potete affidarvi ciecamente a www.laspirulina.it (cliccate sul “Acquista”). Avrete così la certezza di ottenere un prodotto eccellente che risponde a tutti quei criteri di qualità e a molti altri ancora.”

TOP 7 consigli per acquistare della Spirulina pura al 100%

Evitare le farmacie

Nelle farmacie si trova di tutto, sono dei veri e propri supermercati dedicati alla “salute.” Vendono molti prodotti, anche troppi, e non possono essere considerati dei negozi specializzati. Generalmente, la spirulina che vendono è di qualità mediocre: in capsule o in compresse di bassa gamma che contengono diversi agglomeranti derivanti da colture intensive.

Verificare l’ambiente di produzione

La spirulina è un’alga tropicale che richiede un clima caldo per crescere nelle migliori condizioni.

“Prima di procedere con l’acquisto, verificate com’è il clima nell’area in cui è stata prodotta la spirulina che pensavate di comprare.”

Sappiate che la cosa importante non è tanto il paese di produzione, in quanto è possibile trovare della spirulina di buona qualità in diverse regioni del mondo.
La prima cosa da verificare è che l’ambiente sia privo di qualsiasi tipo di inquinamento, privilegiando le regioni rurali. Infatti, molti tipi di spirulina che si trovano sul mercato vengono coltivati in aree colpite dall’inquinamento.

Prima dell’acquisto, controllare i metodi di produzione

Un produttore di qualità cerca di essere particolarmente attento a produrre una spirulina essiccata correttamente per preservarne le qualità nutrizionali. Infatti, per non alterarne gli elementi nutritivi e per non conferire al prodotto un odore e un gusto sgradevoli, il contenuto delle cellule non deve essere esposto ad ossidazione.

L’acqua usata nei bacini di coltura deve essere purasana. Se così è, generalmente viene precisato nella descrizione del prodotto. Verificate anche le diverse certificazioni di qualità che garantiscono tra le altre cose la sicurezza del prodotto finale.

Leggere l’etichetta del prodotto

Un buon acquirente verificherà inoltre che la spirulina sia pura al 100% e senza additivi. Il termine “spirulina” deve essere chiaramente indicato sull’etichetta. Essa non deve contenere alcun additivo artificiale (nessun conservante, colorante, né agenti leganti quali l’amido, ecc.), la lista degli ingredienti deve limitarsi a: Ingredienti: Spirulina.
Questo garantisce una spirulina di eccellente qualità, ovvero una vera e propria bomba nutrizionale. Inoltre, evitate le capsule a favore di compresse pure.

Informarsi sulla forma della spirulina

“La forma della spirulina vista al microscopio somiglia a quella del DNA: a spirale, mai dritta.”

Una forma diritta indica che il prodotto originale è stato modificato, il che non è mai di buon auspicio. Prima dell’acquisto, verificate la documentazione (sito internet, prospetto, ecc.). Il fatto che quest’informazione venga menzionata da qualche parte è spesso segno di qualità e serietà.

Verificare il peso delle compresse

Quando il prezzo delle compresse vi sembra basso, è importante verificare quanti mg pesa ciascuna compressa. Idealmente, il peso di una compressa è di 500mg (pratico per il dosaggio). In commercio, si possono trovare compresse da 290mg, ad esempio… Inutile precisare che tra 200 compresse da 500mg e 200 da 290mg, vi è una notevole differenza qualitativa!

Acquistare della spirulina economica? Cattiva idea

“Tenete conto di questi consigli e ricordate che la qualità ha un prezzo. Questo è tanto più vero nel settore alimentare, perciò non sprecate l’incredibile potenziale della spirulina per pochi euro falsamente risparmiati.”

Si decide di acquistare la spirulina perché si è alla ricerca di un integratore alimentare naturale che apporti benefici alla salute, ma anche perché si desidera evitare di ricorrere ai farmaci e agli integratori prodotti dall’industria farmaceutica, di cui non conosciamo gli effetti collaterali, spesso gravi, a lungo termine. L’obiettivo è innanzitutto quello di migliorare la propria salute. Sarebbe illogico e controproduttivo scegliere un prodotto troppo economico contaminato da batteri o metalli pesanti o la cui composizione è corrotta e potrebbe provocare degli effetti collaterali in chi la assume.