Quando arriva la stagione fredda e le prime sciarpe iniziano a coprire i corpi ancora abbronzati dall’estate, allora è anche il momento dei primi raffreddori.

Parlare dell’effetto stimolante della Spirulina riguarda anche questo. Quanti di voi hanno pensato che sarebbe stato bello poter dare un aiutino al proprio sistema immunitario?

Il problema è emerso soprattutto in questo periodo di Covid-19: solo le persone che hanno un sistema immunitario perfettamente funzionante sono in grado di affrontare con successo gli agenti patogeni (virus, batteri).

Soprattutto durante le stagioni più fredde, perché l’inverno è la stagione in cui il nostro organismo viene maggiormente esposto alle malattie.

Oppure, ti è mai capitato di svegliarti con una grande stanchezza addosso? Spesso è una vera fatica di Ercole, e ci si continua a sentire deboli durante tutta la giornata. Che sia per un’alimentazione sbilanciata, il troppo stress, o una notte non proprio dormita bene.

Nei prossimi paragrafi cercheremo di spiegare come funziona nella pratica l’effetto stimolante della Spirulina. Se hai rivisto la tua vita nelle due descrizioni precedenti… Hai trovato la soluzione per te!

La grande diversità delle sostanze nutritive della Spirulina aiuta a rafforzare le difese naturali del corpo 

Il ferro è uno dei componenti principali della spirulina.

Sappiamo che se il corpo è carente di ferro, vengono prodotti meno globuli rossi (in questo caso parliamo di anemia) e i muscoli, il cervello e gli altri organi non ricevono abbastanza ossigeno.

Senza sufficiente ossigeno, l’elemento essenziale della vita, i mitocondri (la “centrale elettrica delle cellule”) non possono bruciare il nutrimento necessario per produrre energia: senza ferro, il corpo si ritrova senza forza.

Visto che parliamo di un integratore naturale, numerosi atleti attenti alla propria salute ormai ricorrono al potere della Spirulina.

Oltre all’apporto di ferro, i suoi componenti rigeneranti permettono ai muscoli di aumentare la resistenza e di recuperare più velocemente dopo un allenamento intenso.

Ma poi, quando parliamo di “difese naturali” non possiamo non menzionare il sistema immunitario.

La Spirulina aiuta a prevenire le malattie e rafforza il sistema immunitario

La ficocianina, il beta-carotene, e secondo recenti scoperte, i polisaccaridi presenti nella Spirulina agiscono sul corpo stimolando il sistema immunitario.

Il beta-carotene ormai lo conosciamo bene nella sua azione preventiva dei radicali liberi nel corpo, nel combattere le infezioni e favorire i processi di depurazione.

Ma abbiamo anche le vitamine, l’acido gamma linolenico, gli oligoelementi, il selenio, il ferro e lo zinco presenti nella spirulina. Anche questi combattono la penetrazione e la propagazione degli agenti patogeni.

Questa è la teoria, potresti dire, ma la pratica? A parte il marketing, c’è qualcuno che ha realmente visto sul proprio corpo questi effetti quasi miracolosi? 

Assolutamente sì. Questa non è una semplice storiella, non è l’ennesima moda del mondo della nutrizione. Ci sono decine di studi che hanno comprovato l’effetto stimolante della Spirulina sul sistema immunitario.

In sostanza, l’effetto più evidente della Spirulina sui globuli bianchi è stato un aumento di linfociti T e di cellule macrofaghe.

Inoltre, abbiamo un incremento di produzione delle sostanze dette «citochine». Senza entrare troppo nei dettagli: anche queste hanno anche il ruolo di stimolare le funzioni immunitarie.

Energia per il corpo e per la mente

E se non sei un atleta? Evidentemente, gli atleti hanno un bisogno di una quantità di ferro superiore alla media. Infatti, si brucia un milligrammo di ferro per ogni litro di sudore perso.

Però anche se svolgi un lavoro che richiede sforzi intellettuali hai bisogno di un apporto di ossigeno costante.

Impiegati, lavoratori di linea, donne in periodo mestruale, studenti esausti per le sessioni d’esame, manager con un diavolo per capello… Tutti possono approfittare della ricchezza di ferro che si trova nella Spirulina.

Ma non possiamo trascurare i benefici sistemici: a volte la carenza di concentrazione è solo la conseguenza di un’alimentazione non bilanciata. Hai pensato che quest’alga contiene anche altre sostanze nutritive, come il magnesio e la vitamina  B?

Di nuovo, è giusto che prima di prendere un integratore tu pretenda le prove della sua efficacia.

Ecco le prove dell’efficacia della Spirulina: Negli anni ‘90, uno studio tedesco ha dimostrato l’effetto stimolante della Spirulina. Dopo sei mesi di uso quotidiano della Spirulina, i 27 partecipanti allo studio sono stati interrogati sul loro stato di salute. Le loro prestazioni fisiche e mentali, la loro attenzione e la loro motivazione sono migliorate in questo periodo, e per qualche partecipante sono addirittura raddoppiate.

In quel periodo questa piccola alga non era ben commercializzata e disponibile come oggi. Perché non approfittarne?

Tutti gli effetti stimolanti della Spirulina

Tante persone che desiderano fare un pieno d’energia, colmare le proprie carenze alimentari, migliorare il loro benessere, prevenire le malattie e promuovere la loro guarigione prendono la Spirulina una volta al giorno.

Il consumo più tipico è: una compressa, con un bicchiere d’acqua o una tazza di tè (senza zucchero). C’è chi la prende in polvere e la miscela con del succo di frutta, in particolare con quello di mela, ha un gusto gradevole.

Abbiamo diversi studenti che consumano Spirulina solo durante le sessioni di esame, perché hanno verificato che aiuta a migliorare l’attenzione e la concentrazione, in modo molto più naturale rispetto alle molte droghe da concentrazione che si trovano in giro.

Molte altre persone associano la Spirulina alla dieta dimagrante. Se vuoi sapere gli effetti della Spirulina sulla dieta, potrebbe esserti utile questo articolo.

Se presa 30/40 minuti prima dei pasti con un bicchiere d’acqua, contribuisce anche a ridurre l’appetito.

Quando si comincia a fare uso di spirulina, è meglio iniziare con una dose giornaliera bassa. Solo così il corpo si abitua ai suoi elementi, che comunque hanno un certo impatto. Successivamente la dose può essere aumentata gradualmente.

Per avere dei risultati soddisfacenti, dovrebbe essere usata almeno tre mesi all’anno.

Visti i tempi che corrono, il nostro consiglio è di assumerla soprattutto se si hanno le difese naturali basse. La Spirulina potrebbe diventare un’alleata preziosa per combattere le infezioni durante l’inverno.

Chissà che questa piccola pasticca blu-verde non compaia un giorno anche sulle tavole natalizie ?